Cerca
  • Michele Barni

LOCK DOWN & DOLORI MUSCOLARI: I PROBLEMI DA NON SOTTOVALUTARE



Durante il periodo del “tutti chiusi in casa” abbiamo provato a passare il tempo in modo attivo, cucinando, lavorando da casa, facendo ginnastica nonostante gli spazi ristretti, facendo giardinaggio.

Purtroppo, per la maggior parte delle persone, i tempi passati seduti davanti alla tv, al computer, leggendo libri sono stati più lunghi rispetto alla norma.

Questo su molti di noi ha avuto risultati disastrosi!

LE PROBLEMATICHE PIÙ COMUNI

Anche a distanza di mesi ci troviamo con dolori mai avuti prima o dolori che si manifestano in modo molto più accentuato e per periodi più lunghi.

Grazie Covid, anche per questo!

In questi mesi, da quando ho ripreso l’attività, ho notato soprattutto due tipologie di problemi che mi venivano segnalate dai miei clienti.

Dolori muscolari nella zona dei glutei, con la tendenza scendere lungo la gamba, e dolori cervicali e della zona delle scapole e spalle.

Se anche Voi siete tra questi, non disperate!

Per quanto vale la mia esperienza, quasi tutti i casi sono di natura muscolare e quasi nessuno, salvo già chi ne soffriva prima, è risultato essere un problema cronico.

In altre parole con un po’di attenzione e un buon trattamento muscolare, i dolori si possono eliminare senza il rischio di ricadute, a patto di seguire in futuro alcuni consigli.

I DOLORI MUSCOLARI DELLA ZONA DEI GLUTEI: COME INTERVENIRE

La zona dei glutei, per qualcuno semplicemente “lato B”, è una zona muscolarmente molto stressata del nostro corpo.

Partiamo dalla considerazione che è una delle zone muscolari che è sempre sottoposta a lavoro, che sia dovuto al movimento, che stando seduti quando i muscoli dei glutei ci fanno da “cuscino”.

Anche dormendo questi muscoli sono sottoposti al nostro peso!

L’unico lavoro buono è il movimento:

  • camminare

  • correre

  • saltare

Durante il Covid il lavoro che hanno svolto questi muscoli non è stato dei migliori, ognuno valuti onestamente il proprio trascorso.

I glutei sono formati da più strati chiamati piccolo, medio e grande gluteo.

Nella parte più profonda della muscolatura si estende un piccolo muscolo chiamato Piriforme, proprio per la sua forma allungata, al disotto del quale corre il ben più dolorosamente famoso nervo sciatico.

Il colpevole dei dolori al “lato B” è il muscolo Piriforme e, spesso, il nervo sciatico ne subisce l’influenza, spostando il fastidio (a volte al limite del dolore) lungo la gamba.

Un bravo massaggiatore raggiunge il Piriforme, lavorando con il pollice o con il gomito, e ne allenta le tensioni.

Non è piacevole per il cliente, in quanto si deve andare molto in profondità spingendo su un muscolo già dolorante, ma il sollievo è immediato.

Di solito con una o due sedute da 30 minuti si riesce ad eliminare completamente il dolore.

A parte il fastidio durante il trattamento, che non sarà mai eccessivo, questa manovra non ha controindicazioni.

I DOLORI MUSCOLARI ALLE SCAPOLE, ALLE SPALLE E ALLA CERVICALE

Scapole, spalle e cervicale sono tre zone strettamente legate tra loro, pertanto non è raro riscontrare in un unico paziente problematiche in tutte e tre le zone contestualmente.

La zona posteriore alta del busto è un covo di muscoli.

Si arriva a contare 3 strati diversi disposti nel senso della profondità ed in ogni strato ci sono muscoli che vanno in direzioni diverse e soprattutto con finalità di movimento diverse!

Questo intrico è il motivo per cui trattare una sola zona mirata è inutile.

I muscoli principali e spesso colpevoli dei dolori alla schiena sono due, i Paravertebrali, posizionati ai due lati della colonna vertebrale.

Per semplificare diremo che iniziano dal coccige, ultimo anello della spina, e terminano nell’occipite, parte posteriore del cranio.

Questi muscoli tendono ad accorciarsi e ad avvicinarsi alla spina dorsale, fino anche ad incollarvisi.

La scapola, è vero, è un osso di forma triangolare ma attaccati ad essa ci sono tutta una serie di muscoli necessari al movimento della spalla e del collo.

Se questi muscoli sono contratti, rigidi, poco elastici o indolenziti i movimenti della spalla diventano difficoltosi e a volte ci resta difficile e doloroso anche ruotare la testa.

Descriviamo la cervicale, per semplificare, come l’insieme dei muscoli laterali e posteriori del collo.

Queste zone sono interconnesse tra loro a vari livelli ed in vari modi, spesso più muscoli intervengono da direzioni e profondità diverse per eseguire un unico movimento.

I DOLORI MUSCOLARI ALLA ZONA SCAPOLE, SPALLE E CERVICALE: COME INTERVENIRE

Se per il dolore nella zona dei glutei la soluzione più probabile è trattare il Piriforme, per la schiena le cose sono molto più complicate.

Innanzitutto è fondamentale la descrizione del dolore e dei movimenti che lo provocano in modo da aiutare il massaggiatore ad individuare il giusto intervento.

Fondamentale è anche la sensibilità delle mani del massaggiatore stesso, l’esperienza, i movimenti che il massaggiatore vi indurrà a fare e la conseguente reazione dei vostri muscoli.

E’ mia convinzione che qualsiasi attività deve essere piacevole, al limite appena fastidiosa, sempre assolutamente ben sopportabile.

Una sola seduta raramente elimina completamente una situazione “post lookdown“, ma se il massaggio è ben fatto si noterà un importante miglioramento nell’immediato e con poche sedute si può giungere ad una soluzione definitiva.

E’ comunque necessario ricordare che ogni persona è diversa, reagisce in modo diverso e con tempi diversi, ognuno ha una propria storia muscolare.

I MIEI CONSIGLI PER RISOLVERE IL DOLORE MUSCOLARE E PER EVITARNE IL RITORNO

Il Vostro bravo massaggiatore sarà sicuramente in grado di consigliare alcuni semplici esercizi da praticare quotidianamente, per evitare che il problema si ripresenti.

Facciamo massaggi, non miracoli!

Vogliatevi bene, abbiamo un solo corpo, trattiamolo con cura!

Un consiglio importante è di non indugiare, non puntate sul forse passerà.

Un problema facilmente risolvibile potrebbe trasformarsi in un problema cronico.

Leggete l’articolo di approfondimento relativo alla cervicale, dove potrete trovare consigli e spunti per stare meglio solo mettendo in pratica alcune piccole attenzioni.

Michele Barni

0 visualizzazioni

Via

Via Cavallaro, 13 Cefalù PA
C/O Kalura Sporthotel

Tel.

 E-mail

  • Facebook Social Icon